Discorso sull'industria swiss active – CI Fitness Svizzera - IG Fitness Svizzera

Discorso sull’industria swiss active – CI Fitness Svizzera

Giovedì pomeriggio ha avuto luogo la conferenza di settore swiss active – CI Fitness Svizzera sullo studio “The Swiss Fitness Economy in the First Half of 2021”. La Prof. Dr. Sarah Kobel ha presentato i risultati dello studio a tutti i presenti. In seguito, è iniziata la sessione di domande e discussioni.

Tra le altre cose, è stata discussa la presenza in formazione dei diversi gruppi di età dopo il Restart: È piacevole che le persone fino a 30 anni o più giovani vengano al fitness in modo sproporzionato e con piacere. D’altra parte, lo studio mostra che soprattutto le persone oltre i 60 anni si astengono (ancora) dall’andare in palestra. Nell’interpretazione e nella discussione di questi risultati, è stato sottolineato che i membri più giovani hanno sofferto particolarmente per i contatti limitati durante la pandemia e ora apprezzano particolarmente l’interazione sociale negli studi di fitness. D’altra parte, le persone anziane sono ancora caute, poiché il tasso di vaccinazione non era ancora molto alto al momento dell’indagine.

Lo studio ha anche fornito ulteriori approfondimenti sugli effetti della digitalizzazione dovuti al blocco. Durante il blocco, molti abbonati al fitness hanno continuato ad allenarsi a casa. Spesso lo facevano con l’aiuto di video di allenamento forniti da piattaforme generali o dai loro operatori di fitness. Tuttavia, molti membri si sono resi conto che questo allenamento o forme alternative di esercizio (camminare, andare in bicicletta, ecc.) era molto meno intenso di quello a cui erano abituati attraverso l’allenamento in palestra. Come risultato, molte persone sono tornate in palestra con meno muscoli e più grasso. In futuro, tuttavia, i gestori di palestre offriranno sempre più forme digitali di allenamento come servizi aggiuntivi. In particolare, lo streaming dei propri corsi è stato menzionato più frequentemente nel sondaggio.

Un’altra conclusione del discorso sull’industria è che i clienti devono essere rassicurati il prima possibile sul fatto che possono allenarsi in sicurezza negli studi di fitness. I concetti di protezione stabiliti aiutano in questo senso. Tuttavia, per comunicare questa sicurezza è necessaria una comunicazione specifica per il gruppo target. Nonostante le forti perdite di membri, la maggior parte dei fornitori guarda positivamente al futuro e si aspetta un continuo aumento di membri fino alla fine di quest’anno. Tuttavia, il numero totale di membri non sarà ancora allo stesso livello della fine del 2019.

La percezione rimane che c’è stato un inevitabile aumento dell’impegno con la propria salute e un riconoscimento dell’importanza di mantenere la salute attraverso un allenamento muscolare preventivo. Di conseguenza, c’è speranza per un cambiamento di comportamento sostenibile, che può essere un motore per la ripresa e la crescita dell’industria del fitness.

Potete leggere i risultati dello studio qui. Se siete interessati, saremmo anche felici di inviarvi la presentazione dei risultati.

Il prossimo Branchentalk avrà luogo verso metà settembre. Ancora una volta, saranno affrontati e discussi molti argomenti importanti ed emozionanti: Insieme siamo forti. Diventa parte di esso e fai parte del prossimo discorso di settore come membro di swiss active – CI Fitness, scambia idee e vivi tutto da vicino.