Il movimento corporeo quotidiano è associato alla creatività indipendentemente dall'affetto positivo attivo: un approccio di analisi di mediazione bayesiana | IG Fitness Svizzera

Il movimento corporeo quotidiano è associato alla creatività indipendentemente dall’affetto positivo attivo: un approccio di analisi di mediazione bayesiana

Studi precedenti hanno riportato relazioni positive dell’attività fisica (o del movimento corporeo quotidiano) con il funzionamento esecutivo, alcuni hanno anche mostrato effetti sul pensiero creativo. Inoltre, l’affetto attivato positivamente (per esempio il sorriso e il comportamento di avvicinamento) è stato trovato positivamente associato ai movimenti corporei quotidiani e alla creatività. I meccanismi, tuttavia, alla base di queste relazioni sono poco compresi. Lo scopo di questo studio del Dipartimento di Psicologia di Graz/Austria era in primo luogo di indagare se il movimento corporeo quotidiano fosse associato alla performance creativa. In secondo luogo, esaminare se l’affetto attivato positivamente può mediare l’associazione tra movimento corporeo e performance creativa.

In un campione di 79 partecipanti, il movimento corporeo quotidiano è stato registrato durante cinque giorni consecutivi usando degli accelerometri. La creatività nel dominio figurale e verbale è stata valutata con test di performance, insieme all’affetto positivo attivato auto-riferito come tratto. I risultati hanno rivelato che la creatività, l’affetto attivato positivamente e il movimento corporeo quotidiano erano associati tra loro. Tuttavia, l’affetto attivato positivamente non ha mediato l’associazione tra il movimento corporeo quotidiano e la performance creativa. Il modello dei risultati sostiene la varianza condivisa tra il movimento corporeo e la creatività (fluidità e originalità) che è ampiamente indipendente dalle variazioni dell’affetto attivato positivamente.